Le 10 regole della netiquette dei social network (1)
La-verità
Le 10 regole della netiquette dei social network (1)
La-verità

[SOCIAL NETWORK] Netiquette, regola #2

 SE DICI UNA CAVOLATA, QUESTA NON VERRA’ MAI CANCELLATA DEL TUTTO.

Rassegnati.

E’ impossibile cancellare un documento o una traccia da internet. Nel momento in cui qualcosa viene pubblicato, viene registrato, modificato, duplicato, distribuito ad altre persone che possono copiarla o riprodurla a loro volta.

Questo significa che non c’è scampo: devi essere trasparente.

La trasparenza, nella comunicazione, è un obblico prima pratico, poi etico.

Nessuno si fiderà mai di te se non dici la verità.

Se il tuo prodotto viene presentato con tremendi giri di parole, le persone perderanno interesse verso il tuo prodotto.

Dire la verità è la strada meno rischiosa, anche se questo significa ammettere pubblicamente: “ok, ho sbagliato”. Ne guadagnerai in credibilità e in capacità di essere al centro dell’attenzione.

Che alla fine è quello che ti aspetti avvenga sui social network, no?

Ti faccio un esempio.

Sto studiando il copywrite online per vendere di più prodotti di estetica, divorandomi libri su libri e corsi (a pagamento, ovviamente) su corsi.

Ho riconosciuto che il mio servizio ha bisogno di migliorie, per questo al diavolo i rimorsi e sotto con lo studio!

Oggi su Facebook mi è capitato un annuncio di una comunicatrice online che ha commesso TUTTI gli errori che non dovrebbero mai essere commessi quando si scrive un post per vendere un proprio prodotto.

“SCARICA IL CONTENUTO GRATIS LASCIANDOMI LA TUA MAIL”

“TI PERMETTERO’ DI LAVORARE MENO E DI GUADAGNARE DI PIU'”

“LA TUA AZIENDA GESTITA IN DUE CLICK!”

“IL MARKETING LEADER DEL SETTORE CHE FUNZIONA!”

Le mie obiezioni sono state:

  1. vuoi la mia mail, quindi vuoi mandarmi video dal contenuto scontato per poi sommergermi di tentate vendite;
  2. non è possibile lavorare meno e guadagnare di più. Mi dispiace. Tutti gli imprenditori di successo sputano sangue sulle loro aziende. Magari utilizzando i giusti metodi fatturi di più ma nel tuo post ho appena letto una promessa che non può essere mantenuta. Anzi, che quelle povere aziende che si rivolgeranno a te LE FARAI FALLIRE;
  3. Non puoi gestire l’azienda in due click. Nè in 45 minuti al giorno. I motivi? Leggi il punto 2.
  4. Ancora con questa storia del leader del settore? Bastaaaaa!

E, non contenta, sono andata a leggermi anche i commenti di quel post.

Sai… tutto fa caso studio quando ti stai formando!

Ho letto il commento di una signora che, giustamente, le ha dato della truffaldina.

La comunicatrice, in soldoni, ha risposto all’obiezione con un giro di parole senza senso ribadendo la validità della sua formula senza riportare casi studio vincenti.

Questa comunicatrice ha fallito.

Non fare come lei.

Sii trasparente, gestisci una conversazione in modo chiaro e corretto: ti garantirà la fiducia e la “good reputation” di chi ti legge.

A domani,

Flavia

Lasci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.